PERDONARE SE STESSI

PERDONARE SE STESSI

Le parole che guariscono.

Sì,le parole hanno il potere di guarire.

Vi propongo un testo da leggere e rileggere, lentamente,facendo scendere ogni parola in profondità, un testo a cui tornare spesso, con regolarità, finché non sentiamo che è entrato a far parte di noi, ed è allora che ha il potere di guarirci.

Perdonarci non significa condonare tutto ciò che abbiamo fatto.

Vuol dire comprendere che gli eventi della nostra vita si sono svolti in base ad una sequenza logica.

In quelle circostanze abbiamo fatto l’unica cosa che eravamo in grado di fare.

Date le condizioni che hanno dato luogo a quel momento ,non c’erano molte possibilità che ci comportassimo in modo differente.

Un comportamento differente avrebbe richiesto una diversa comprensione,che avrebbe dovuto necessariamente basarsi su altre conoscenze ed esperienze. Avrebbe richiesto strumenti che non avevamo.

Grazie a questa comprensione,possiamo essere compassionevoli verso noi stessi e verso gli altri.

                                                                                                         (Sharon Salzberg)

Questo non è un invito al buonismo o alla giustificazione di tutto e di tutti; è doveroso vedere i fatti con chiarezza e assumersi le proprie responsabilità.

Il perdono è l’abbandono del senso di colpa verso noi stessi e del risentimento verso gli altri, due veleni che,oltre ad intossicarci la vita e a renderci infelici, ci spingono verso comportamenti sicuramente sbagliati e capaci di generare ulteriore sofferenza .

Solo se la nostra mente non è inquinata da emozioni distruttive, siamo in grado di vedere e di fare la cosa giusta.

Telefono: 347 867 5080
Mogliano Veneto, via Trento n.12